Telemedicina 2023: risultati, progetti e nuove prospettive di impiego

Facciamo oggi il punto sullo state of art della telemedicina in Italia, in particolare su alcuni progetti che vedono protagonista il Gemelli. Ne abbiamo parlato con il Dr. Gabriele Rumi (Allergologia e Immunologia Clinica, Gemelli IRCCS), che ringraziamo per la disponibilità.

D: “Il 2023 si presentava come un anno importante per lo sviluppo della telemedicina: i risultati hanno confermato le aspettative?”

Rumi: Le televisite nell’ultimo semestre hanno riscosso un successo a 360° da parte degli utenti, soprattutto quelli delle fasce più fragili, sia in età pediatrica sia adulti. Al CEMAD abbiamo infatti molti di questi pazienti che hanno bisogno di visite che chiamiamo transizionali e il supporto della telemedicina è essenziale per loro. Il contatto virtuale è molto importante, gli stessi pazienti attribuiscono un valore altissimo a questa metodologia, quasi come la visita in presenza.”

La tecnologia della telemedicina è poi molto importante anche per i pazienti più anziani, della 3° o anche della 4° età. Sono pazienti che hanno spesso un buon rapporto con la tecnologia, grazie alle esperienze professionali passate.

Parallelamente, le visite online sono utilissime quando è il caregiver a trovarsi in sedi diverse da quella del paziente (o del centro) potendo così consultare ogni tipo di documento (esito visite, esami, prescrizioni, consigli etc) anche a distanza.”

D: “E i nuovi progetti?”

Rumi: “E’ partito da qualche mese un progetto molto significativo, da cui è nata una presentazione di poster all’interno dell’ultimo Congresso Nazionale di Allergologia e Immunologia clinica, tenutosi a Bologna in ottobre, a firma del Prof. Franco Scaldaferri e mia”.

L’area è quella del Wellness aziendale e del telemonitoraggio. Parliamo di un ulteriore aspetto della telemedicina, dove vorremmo implementare – con uno smart band che misura l’attività fisica, il sonno, il contapassi – su una piattaforma gestita dal Policlinico Gemelli e da ENEL X, dal nome e-Well Smart Axistance, il monitoraggio a 360° dello stile di vita e lo stato di salute della persona. L’interpretazione dei dati vedrà l’apporto del Cardiologo, dell’Internista, del Dietologo Nutrizionista, dell’Ecografista, del Ginecologo (con valutazione mammografia) per quanto riguarda il sesso femminile. Ovviamente è coinvolto l’Urologo (controllo PSA) per gli uomini. Sarà così definito un programma a 12 mesi di telemonitoraggio, cui contribuisce un supporting coach infermieristico, che legge gli eventuali alert riferiti al singolo paziente e attiva il medico specialista per quell’area.”

D: “Un progetto ambizioso: quali sono i next step per realizzarlo pienamente su larga scala?”

Rumi “Questo scenario apre una prospettiva futura, nella quale ci sarà la possibilità di inserire all’interno della pratica clinica, per quanto riguarda le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, dei rilevatori per una diagnostica di base “a casa” del paziente. Questo è un test at-home, come abbiamo imparato a fare con il COVID, solo che in questo caso si prenderà un campioncino di materiale fecale e, con un’applicazione alla camera del cellulare, sarà possibile stimare (con un’approssimazione vicinissima al test di laboratorio) la calprotectina fecale.

Questo ci permetterà di razionalizzare le visite in presenza, valutare la risposta al farmaco biologico, sorvegliare il rischio di eventuali riacutizzazioni. Avremo poi un’indicazione tempestiva sulla necessità di seguire o meno delle entero-risonanze e colonscopie in urgenza, supportati da un dato clinico credibile.

A prescindere da qualche residua, comprensibile, cautela sulla attuale affidabilità della metodica, che andrà ovviamente affinata, questo ci permetterà di contare su un paziente che si monitora autonomamente, permettendoci di lavorare su un flusso di dati dove, più che il singolo valore, è importante lo scostamento dal valore basale, e, ancora di più, il contatto costante con il paziente.”

D: “Un paziente sempre più consapevole e responsabilizzato quindi…”

Rumi: “Le faccio un esempio estremamente attuale. Un valore aggiunto della telemedicina – rilevato anche nelle linee guida per la gestione dell’asma bronchiale da parte della Società Italiana di Pneumologia, sia in età preadolescenziale sia adulta – è l’autogestione del paziente con l’utilizzo della terapia inalatoria al bisogno.

Sono stati infatti pubblicati due studi nei quali questa auto referenzialità del paziente, soprattutto se giovane e sportivo, porta a un’adesione alla terapia addirittura superiore ai valori standard per questo tipo di trattamento.

Questa opportunità dell’autogestione, tale da favorire una sempre migliore consapevolezza del paziente, credo risponda al concetto che il Gemelli afferma propugnando la personalizzazione della cura che veda “il paziente al centro”.

La telemedicina è oggi anche uno strumento grazie al quale il paziente non solo può evitare liste di attesa per visite e esami, ma soprattutto può gestire al meglio la sua terapia, diventandone sempre più responsabile.

Inoltre, sia con la telemetria, sia con il consulto online, può “sentire” il Medico curante sempre vicino e disponibile. Il tutto a vantaggio della migliore aderenza e compliance alla terapia e quindi del migliore risultato della cura.

Questo aiuterà un grande centro, come CEMAD, che segue oltre 3000 pazienti l’anno a farlo in un modo sempre più efficiente ed efficace, ottimizzando attese e procedure. Elevando così quindi anche la qualità di vita del paziente, grazie al contenimento – ad esempio – di tutti quegli spostamenti non strettamente necessari, con un’importante riduzione anche dei costi a suo carico.”

Related Posts

GDPR

  • Avvertenze e Privacy
  • Google Analytics

Avvertenze e Privacy

Chi siamo

Il CEMAD è il centro per le malattie digestive della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS

L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.cemadgemelli.it.

Avvertenze

Il CEMAD precisa che le informazioni presenti nel Sito costituiscono una mera informazione di massima in ordine alle patologie presentate e non sostituiscono in alcun modo l’intervento o l’opinione del medico o la sua diagnosi in relazione ai casi concreti. Conseguentemente si consiglia in ogni caso di contattare il medico di fiducia.

L’accesso e la consultazione di questo sito sono sottoposti ai seguenti termini e condizioni e alle normative vigenti. L’accesso e la consultazione del presente Sito implicano pertanto l’accettazione incondizionata di tali termini e condizioni.

Il Sito e le informazioni in esso contenute e ad esso collegate rivestono esclusivamente scopo informativo e non costituiscono la base per alcuna decisione o azione. Pertanto l’utilizzo del Sito e di ogni altro ad esso collegato sarà sotto la diretta responsabilità e a totale rischio dell’utente.

Il CEMAD compie ogni sforzo per fornire informazioni il più possibile precise ed accurate, tuttavia non si assume alcuna responsabilità né fornisce alcuna garanzia sul contenuto del Sito che deve essere quindi opportunamente valutato dal visitatore.

Il Sito rispecchia in pieno la filosofia del CEMAD.

In particolare, il CEMAD non potrà essere ritenuto responsabile per difetti di accuratezza, completezza, adeguatezza, tempestività delle informazioni contenute nel Sito né per eventuali danni o virus che possano colpire l’attrezzatura informatica o altra proprietà del visitatore in conseguenza dell’accesso, dell’utilizzo o della navigazione del Sito. il CEMAD si riserva il diritto di interrompere o sospendere in qualsiasi momento le funzionalità del Sito senza che ne derivi l’assunzione di alcuna responsabilità a proprio carico.

Le informazioni presenti nel Sito potrebbero contenere errori tecnici o tipografici. il CEMAD si riserva il diritto di apportare in ogni momento e senza preavviso modifiche, correzioni e miglioramenti alle predette informazioni, ai prodotti e ai programmi.

Link

Nel Sito sono inoltre presenti collegamenti (link) ad altri siti di terze parti, ritenuti di interesse per il visitatore. Con il collegamento a tali siti, si esce dal presente Sito per libera scelta e si accede ad un sito di proprietà di terzi, quest’azione sarà segnalata con apertura di una finestra di warning. Le informazioni contenute in tali siti possono non essere in linea con le disposizioni del dlgs 541/92 che regola la pubblicità dei medicinali per uso umano e sono comunque del tutto indipendenti e fuori dal controllo del CEMAD, che non si assume alcuna responsabilità in proposito.
In ogni caso, il CEMAD non assume alcuna responsabilità, né fornirà alcuna garanzia circa la natura e i contenuti di qualsiasi pagina o sito web di terzi connessi al presente Sito mediante links. Tutti gli utenti dovranno quindi prendere atto che il collegamento a siti di terzi avviene sotto la propria responsabilità.

Cookies

Questo sito non utilizza cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookies c.d. persistenti, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.

Il presente sito sfrutta gli script di “Google Analytics”, anonimizzando appositamente l’indirizzo IP degli utenti; pertanto, i relativi cookies (che non consentono alcuna profilazione), sono da considerarsi meramente “tecnici”.

L’uso dei c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito, evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente

Contenuto incorporato da altri siti web

Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati da altri siti web si comportano esattamente allo stesso modo come se il visitatore avesse visitato l’altro sito web.

Questi siti web possono raccogliere dati su di te, usare cookie, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti e monitorare l’interazione con essi, incluso il tracciamento della tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quei siti web.

YouTube

Our website uses plugins from YouTube, which is operated by Google. The operator of the pages is YouTube LLC, 901 Cherry Ave., San Bruno, CA 94066, USA.

If you visit one of our pages featuring a YouTube plugin, a connection to the YouTube servers is established. Here the YouTube server is informed about which of our pages you have visited.

If you’re logged in to your YouTube account, YouTube allows you to associate your browsing behavior directly with your personal profile. You can prevent this by logging out of your YouTube account.

YouTube is used to help make our website appealing. This constitutes a justified interest pursuant to Art. 6 (1) (f) DSGVO.

Further information about handling user data, can be found in the data protection declaration of YouTube under https://www.google.de/intl/de/policies/privacy.

Vimeo

Our website uses features provided by the Vimeo video portal. This service is provided by Vimeo Inc., 555 West 18th Street, New York, New York 10011, USA.

If you visit one of our pages featuring a Vimeo plugin, a connection to the Vimeo servers is established. Here the Vimeo server is informed about which of our pages you have visited. In addition, Vimeo will receive your IP address. This also applies if you are not logged in to Vimeo when you visit our plugin or do not have a Vimeo account. The information is transmitted to a Vimeo server in the US, where it is stored.

If you are logged in to your Vimeo account, Vimeo allows you to associate your browsing behavior directly with your personal profile. You can prevent this by logging out of your Vimeo account.

For more information on how to handle user data, please refer to the Vimeo Privacy Policy at https://vimeo.com/privacy.

Google Web Fonts

For uniform representation of fonts, this page uses web fonts provided by Google. When you open a page, your browser loads the required web fonts into your browser cache to display texts and fonts correctly.

For this purpose your browser has to establish a direct connection to Google servers. Google thus becomes aware that our web page was accessed via your IP address. The use of Google Web fonts is done in the interest of a uniform and attractive presentation of our plugin. This constitutes a justified interest pursuant to Art. 6 (1) (f) DSGVO.

If your browser does not support web fonts, a standard font is used by your computer.

Further information about handling user data, can be found at https://developers.google.com/fonts/faq and in Google’s privacy policy at https://www.google.com/policies/privacy/.

Google Analytics

Il presente sito sfrutta gli script di “Google Analytics”, anonimizzando appositamente l’indirizzo IP degli utenti; pertanto, i relativi cookies (che non consentono alcuna profilazione), sono da considerarsi meramente “tecnici”.